Ragusa, IT, 22 settembre 2020 – ʺIl recente Decreto firmato dal Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova, offre un importante spiraglio perché può rappresentare la tanto attesa e richiesta affermazione della filiera agroindustriale della canapa che da tempo aspetta indicazioni chiare e definite. L’uso estrattivo della canapa Sativa, inserito tra le specifiche del prodotto, potrebbe aprire la strada all’impiego in ambito officinale per prodotti destinati al consumo umano. Su questo attendiamo le evoluzioni sotto il profilo regolamentare e ribadiamo ancora una volta la necessità di una standardizzazione delle procedureʺ.

Così Sergio Martines, CEO Canapar Corp., commenta il Decreto Ministeriale del 27.07.2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 19.08.2020.

Continua Martines: ʺIn Regione Siciliana, è stato depositato nel mese di luglio un importante Disegno di Legge che traccia le norme per sostenere la filiera agroindustriale della canapa. La proposta, che vede come primo firmatario l’Onorevole Giorgio Assenza, vuole dare slancio, da una parte, all’agricoltura siciliana e, dall’altra, all’industria verde a emissioni zero. Chiediamo, pertanto, una veloce calendarizzazione perché vogliamo che la Sicilia diventi il centro europeo per la trasformazione della canapa industrialeʺ, conclude Sergio Martines.

Canapar

Canapar Srl è la filiale italiana con sede a Ragusa e ha l’obiettivo di sviluppare ed implementare la diffusione della canapa industriale in Italia ed in Europa. Il fine è quello di ottimizzare la coltivazione ed i processi di estrazione relativamente alla produzione dei principi attivi utili al mercato cosmetico, farmaceutico e nutraceutico. Per far ciò, Canapar ha creato una solida rete di agricoltori nel sud Italia e ha stabilito una partnership con il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania per lo sviluppo della tecnica colturale e l’individuazione delle varietà di canapa industriale più adatte al clima mediterraneo.